CHIESA DELLA
MICHELIZIA


Ubicata nel Rione Carmine.
L'edificio a sviluppo longitudinale, a cella rettangolare unica, cassettonata che, misurata solo da due arconi e da una porta per lato, conchiusa da un arco di trionfo in conci di cava locale.
L'arco separa la cella del presbiterio quadrato, circoscritto in un cubo, delimitato in alto da pennacchi, su cui poggia un cilindro con finestre, sormontato da una cupola.
La copertura a due falde con tegole.
La Chiesa stata costruita in due tempi: prima la parte posteriore con la cupola e poi la cella rettangolare con la facciata principale. Risale al XVI sec..
Non vi si pratica il culto.