IN ITALIA


Non è uno ma sono quattro i BUGS del Millennio
Quattro BUGS che, quando cantano e suonano, assomigliano tanto ai Beatles dei bei tempi del Cavern, della BBC, di Hamburg.
Paolo Angioi (John), Emiliano Zappalà (Paul), Dario Calfapietra (George), Stefano Di Pietro (Ringo) si definiscono "delinquenti" (immagine molto cara a quelli che una volta facevano il Rock), ma se li sentite vi accorgerete della loro professionalità e della competenza che derivano dalle innumerevoli applicazioni e dai lunghi studi svolti sugli strumenti e sugli spartiti e vi posso assicurare che il brivido sulla schiena...... è assicurato.
Andateli a visitare nel loro sito dove si può prendere visione del calendario dei concerti, e mi raccomando,  incoraggiateli: fanno di tutto di mantenere vivo il nome dei Fab Four!!!!

(gennaio 2000)

La RAI comincia bene l'anno nuovo: si ricorda dei Beatles
Accendete i televisori ed i registratori alle ore 2305 del 14 gennaio su RAITRE. Andrà in onda una trasmissione di Giorgio Verdelli, già programmata per il mese di ottobre '99 e poi rimandata, che prende spunto dell'anniversario del "Sottomarino Giallo". Il titolo "The Beatles: Il sottomarino della fantasia". Il sottotitolo "Da Liverpool con amore". Regia di Francesco Manente.

Attenzione ! La trasmissione andrà in onda Venerdì 21 gennaio alle ore 2300......... 

(gennaio 2000)

The Magical Mystery Detour: in rassegna a Roma  i films dei Beatles
Al Cineclub Detour in Via Urbana,47/a - Roma - da mercoledì 12/01 a domenica 16/01. Ecco il programma:

"THE MAGICAL MYSTERY DETOUR"

Mercoledì 12/01:
ore 21.00 Beatles Anthology 1-2 (dal 1940 al 1963)
ore 23.00 Backbeat (1994)
Giovedì 13/01:
ore 21.00 Beatles Anthology 3-4 (dal 1964 al 1965)
ore 23.00 A Hard Day's Night (1964 v.o.)
Venerdì 14/01:
ore 21.00 Beatles Anthology 5-6 (dal 1965 al 1967)
ore 23.00 Help! (1965 v.o. con sott. in it.)
Sabato 15/01:
ore 21.00 Beatles Anthology 7-8 (dal 1968 al 1970)
ore 23.00 Magical Mystery Tour (1968 v.o.con sott.in it.)
Domenica 16/01:
ore 21.00 Yellow Submarine (1968)
ore 23.00 Let It Be (1970 v.o.con sott.in it.)

Ingresso:
Tessera Annuale L.4.000
Biglietto per la serata L.6.000

(gennaio 2000)

"Imagine" di John Lennon è la canzone del secolo ed i Beatles....i più amati del novecento
Lo hanno decretato i lettori di "Musica", supplemento settimanale di "Repubblica", votando per le dieci canzoni....degne di rappresentare un secolo che è appena andato via.
Questa la classifica:
1. IMAGINE di John Lennon
2: STAIRWAY TO HEAVEN di Led Zeppelin
3. YESTERDAY (Lennon-McCartney) di Paul McCartney
4. ONE di U2
5. SMELLS LIKE TEEN SPIRIT di Nirvana
6. WISH YOU WERE HERE di Pink Floyd
7. WITH OR WITHOUT YOU di U2
8. BOHEMIAN RHAPSODY di Queen
9. LOSING MY RELIGION di Rem
10. KNOCKIN' ON HEAVEN'S DOOR di Bob Dylan
Anche se il Referendum di "Musica" chiedeva di votare le migliori dieci canzoni del secolo, si è potuto scoprire all'interno della classifica importanti chiavi di lettura.
Intanto i Beatles stravincono non solo per il numero dei voti , ma anche per quello delle canzoni: ben 84 sono infatti i brani dei Fab Four nel cuore dei lettori votanti, seguono gli U2 con 43 brani in classifica. Mentre John Lennon risulta al terzo posto tra gli interpreti con 19 titoli, preferito a Bob Dylan che si piazza al quarto, ma con 45 canzoni.
Quindi a seguire: Pink Floyd, Led Zeppelin, Queen, Nirvana e, al decimo posto, I Rolling Stones.
Anche in molte parti del mondo, come in Inghilterra,  "Imagine" di John Lennon trionfa quale "Music of the Millennium", mentre per gli inglesi il disco del secolo è "Sgt. Pepper".
La EMI ha preannunciato di voler ripubblicare il singolo "Imagine", che dovrebbe già in questi giorni essere stato immesso sul mercato.
 

(gennaio 2000)
 

Dopo 31 anni, il concerto sul tetto dell'Apple viene ripetuto a Roma
I Bugs hanno eseguito quegli indimenticabili brani sulla terrazza di uno stabile in un quartiere di Roma alle ore 1230 del 30 gennaio.
 

(gennaio 2000)
 
 












Gli Apple Pies ad "Acqua Salata"
Il 9 giugno la Beatles Tribute Band di Roma, AppLE PIES, si esibirà ad ACQUA SALATA INVERNALE, a Diano Marina (IM). Gli AppLE PIES suonano tutte le canzoni dei BEATLES pubblicate e amano sorprendere il pubblico per esempio con una BESAME MUCHO e con delle selvagge SOME OTHER GUY e HIPPY HIPPY SHAKE in piena atmosfera Cavern. Il gruppo è in attività dal 1991 e ha suonato nei più importanti club e in località di tutta Italia sempre rimanendo fedeli al loro progetto artistico tanto da essere stati invitati a suonare il 27 giugno 1995 al Teatro Adriano di Roma a trenta anni esatti dalla storica esibizione dei Beatles. Molte le partecipazioni a trasmissioni radiofoniche e televisive per la RAI, Mediaset, TeleMontecarlo, Telepiù e Stream (Quelli che il calcio, Help! , Strettamente personale , Stasera in via Asiago , Tai Tanic, Fuego Speciale Giffoni Film Festival, Maurizio Costanzo Show etc.). Vogliamo ricordare il successo ottenuto durante la spettacolare esibizione di sabato 12 ottobre 1997 allo Stadio Olimpico di Roma, in occasione della partita di calcio Italia-Inghilterra, davanti ad un pubblico di 70.000 persone, di cui 15.000 erano inglesi....increduli della affascinante atmosfera creata dal vivo dagli AppLE PIES.

(maggio 2000)

La proposta di Carlo Galli: un Beatles Set
La mania del collezionismo è ormai dilagante in tutto il territorio dei Beatles. E' un collezionismo che diventa sempre più raffinato a caccia di proposte più interessanti. Questa volta l'offerta arriva proprio dall'Italia da un designer affermato, Carlo Galli.
Si tratta di un set composto da una base in legno (spessore 2cm circa) di 37x37cm sulla quale si colloca una vetrinetta in materiale acrilico trasparente per proteggere il set dalla polvere .
Per quanto riguarda i Beatles , sono fatti in resina , sono alti circa 22cm (scala 1/8) e dipinti a mano dallo stesso Galli che tiene a precisare << li facciamo anche singoli con gli strumenti e delle basi per sostenerli. I microfoni , e le casse (vox) sono anch'essi in resina . La batteria , deriva da una scatola di montaggio che sono riuscito a trovare solo in Germania e da me riadattata con i colori ed i pezzi che usava Ringo ....>> .
Cliccare sopra l'immagine per vederla ingrandita e per contattare l'autore: cgalli.design@tiscalinet.it

(giugno 2000)
 
 

www.johnlennon.it: è il  primo dominio italiano in rete dedicato a John
E' appena nato e si sta facendo strada il primo dominio su John Lennon che parla italiano.
"John Lennon Dreamsite" - così si chiama - è un sito speciale che parte dal messaggio che John ci ha lasciato per affrontare i  grandi temi cari a noi tutti, dalla pace, all'ecologia e all'arte, alla solidarietà.....
Abbiamo avvicinato il responsabile del Web, il romano Luca Mantini, che ci parla  dell'iniziativa.

""John Lennon Dreamsite" è un sito nato dalla mostra "Imagine (your dream)You are (your dream)" che la Galleria Nazionale d'Arte Moderna (Roma) ha ospitato l'anno scorso per quasi due mesi in concomitanza con la mostra di Picasso. Era un tributo a John Lennon realizzato dalla giornalista e regista televisiva Fiorella Dorotea Gentile, autrice del sito, che, per una serie di straordinarie coincidenze,  arrivò a New York proprio l'8 Dicembre 1980, e a pochi isolati di distanza dal Dakota. L'intera storia è nel reportage, www.johnlennon.it/italian_htm , che è stato anche il testo del reportage pubblicato nel depliant della Gnam diffuso per l'occasione.
C'era poi il filmato, una biografia di Lennon, realizzato per la Terza Rete Rai e andato in onda più volte, che si chiamava "We Love You, John" 45 minuti, di cui 10 senza sonoro, per ricostruire i 10 minuti di silenzio che furono fatti sotto casa Lennon, a Central Park, in occasione della Veglia. Anche per sottolineare che a volte il silenzio vale più di tante parole.
In considerazione di tutto il lavoro fatto, anche giornalistico, per John Lennon, ci è stato affidato il dominio italiano e abbiamo allora pensato di fare di più, aggiungendo un giornale, pieno di fotografie, che si occupa dei grandi temi cari a noi tutti, dalla pace, all'ecologia e all'arte, alla solidarietà. Si parla anche delle ispirazioni letterarie di John, che, come sai, era anche scrittore di libri e appassionato lettore e, di volta in volta, aggiungiamo foto del nostro archivio musicale o rielaborazioni digitali di materiale disponibile. Contiamo anche di inserire in futuro stralci delle interviste fatte a cantanti, scrittori, poeti, fotografi. Lo spirito è quello di portare avanti certi valori, di continuare il discorso, di dare un contributo positivo.
 Stiamo ora progettando di portare la mostra fotografica in giro per l'Italia e Fiorella sta scrivendo una biografia romanzata di Lennon, che spera di finire prima di Ottobre.
Il sito contiene  molte foto, racconti, traduzioni di testi, spunti letterari, celebrazioni festive e omaggi alla Natura, segnalazioni di link di grande qualità e utilità, una bacheca a disposizione dei visitatori e per ospitare contributi di altri sul tema, sia gif, che foto, pensieri, racconti etc etc, e persino ricette..rigorosamente vegetariane.
Finora abbiamo festeggiato tutte le grandi feste: quella della terra, quella della donna, la pasqua..
Se vai all'altro indirizzo indicato nel Menu puoi vedere, per esempio, il vecchio numero pasquale.""

Auguri a tutto lo Staff di "John Lennon Dreamsite" e buon lavoro...........

(luglio  2000)
 
 

Momenti di Gloria....per i BUGS

Attenzione ! Preparate i registratori - Sabato 5 agosto prossimo alle ore 2100 i BUGS parteciperanno alla trasmissione di Canale 5 "Momenti di Gloria".........ALLEGRIA!!!!!....... 

Una ne pensano e cento ne combinano questi BUGS. Dopo aver invaso gli studi televisivi di TELE+ nello scorso mese di aprile ora sono pronti a bucare gli schermi di Canale 5 dove rappresenteranno chi? Ma i Beatles, evidentemente....... Da quello che è dato sapere, durante la trasmissione concorreranno assieme a Raf, Trovato, Michael Jackson, Concato, Modugno e Mina. I BEATLES - i Bugs :) - si esibiranno per ultimi (circa ore 2200). Mediaset però non ci ha voluto comunicare il finale....... Chi vincerà? Certo che bisogna dare atto a questo gruppo romano di S. Lorenzo della contagiosa simpatia che sanno sprigionare ed anche dell'innegabile intraprendenza di come si propongono ai loro fans numerosissimi lungo le rive del biondo Tevere e non solo....... Tutto all'insegna del divertimento e........di un amore sfegatato per i Beatles! Ed allora......ALLEGRIA con Paolo, Emiliano, Dario e Stefano!!!!!!!

E se non state nella vostra pelle
e volete un piccolo (ma piccolo) anticipo, allora cliccate sulle pallette

^   ^

(      °      )
O

Invece, se siete proprio incontentabili allora cliccate qui sotto

(luglio  2000)

La rievocazione del concerto al Vigorelli
Ci ha scritto Furio Sollazzi dei "Back To The Beatles" di Pavia per comunicarci che lo scorso 24 giugno al Vigorelli di Milano c'è stata la rievocazione del concerto del 24 giugno 1965: "Rientrare in quel velodromo dopo 35 anni è stato un vero shock! Con la mia batteria, chitarre e amplificatori d'epoca abbiamo ricostruito in parte il palco nella stessa posizione in cui si trovava allora (visto che non ci hanno dato il permesso per un concerto vero e proprio). Con Rolando Giambelli, Presidente dei Beatlesiani d'Italia  Associati, abbiamo consegnato una targa alla figlia di Leo (lui, purtroppo, era appena morto) ed erano presenti anche la figlia di Lucio Flauto, Guidone e Giorgio dei New Dada". Furio ci ha voluto inviare le foto del biglietto di ingresso di allora, dello schieramento dei Beatles e del palco ricostruito. Vicino al titolo Furio Sollazzi con Gary Gibson alla recente Convention di Brescia.

(agosto  2000)

Beatles e Rolling Stones
Il prossimo venerdì 24 Novembre ore 22.00 al "Verve" via dei Prati Fiscali, 401 Roma, si tornerà a respirare l'aria della Swingin' London con una serata anni '60 dedicata ai rivali di sempre: Beatles e Rolling Stones. La serata sarà presentata da Greg (Le Iene, Latte e i suoi Derivati) e sul palco si alterneranno UNDERCOVER nei panni dei Rolling Stones e THE BUGS in quelli dei Beatles. Anche il pubblico è invitato ad indossare un abbigliamento in tema cosicchè si possa ricreare l'atmosfera sixties in maniera completa. Lo scontro sarà duro: non ci saranno prigionieri!!!.
L'ingresso è di L.15.000 (compresa consumazione) ed è preferibile prenotare...alle onoranze fun.....? Ma no!!!!!!!!!!

Al       VERVEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Tel. 0688643394

(ottobre  2000)

5 ottobre 2000: è Anthology!!!
Ecco la vetrina della libreria Rizzoli in largo Chigi, a Roma, il giorno dell'uscita di "Anthology". Edizione momumentale in tutti i sensi, anche nel prezzo: lire 140.000, tetto mai raggiunto prima d'ora per un libro sui Beatles. Figuriamoci il prezzo dell'edizione alternativa di lusso e a tiratura limitata.....
Le primissime considerazioni sulla tanto sospirata opera...inedita, magari prima di immergersi nella lettura?
Prima di ogni cosa, l' impaginazione grafica piace poco dal momento che la maggior parte delle immagini, specialmente quelle che sono eccezionali documenti inediti appaiono con sovrascritte discutibili (una per tutte: la foto scattata all'Indra di Amburgo, a pag. 47) oppure talvolta cariche di orrendi ed inutili colori. Noi crediamo che la passione per i Beatles, quella che ci fa spendere 140.000 lire, dovrebbe essere uguale alla passione sentita dai curatori di un libro che propone documentazioni  biografiche inedite e che, in questo caso, è poco dimostrata.
E poi....per scrivere qualcosa sull'autobiografia di John, era proprio necessario andare a pascolare nell'ormai noto quanto vecchio testo "The Playboy Interwiew: John Lennon and Yoko Ono". Avremmo voluto sentire Cynthia....O lo impediva il rigoroso rituale commerciale che di solito viene eseguito in casi come questo?
Ora non ci resta che leggere......Buona lettura a tutti.

(ottobre 2000)

Sir Paul McCartney ai "Castelli Animati"
Dal 7 ottobre Genzano, piccolo centro dei Castelli Romani, passerà alla storia non solo come la patria dell'"Infiorata", ma anche la città che ha ospitato Paul nel quadro dell'annuale Rassegna Internazionale del Film d' Animazione, in occasione dell'anteprima mondiale del corto "Shadow Cycle" di Oscar Grillo e dello stesso McCartney. Una presenza inattesa quella di Paul, anche se gli organizzatori della manifestazione ne avevano invocato la partecipazione, sia pure senza convinzione. Ed ecco puntuale, alle ore 2100, al cinema "Modernissimo" l'apparizione di Paul accompagnato dall'inseparabile Heather Mills, tra lo sbigottimento e l'incredulità degli spettatori e degli organizzatori. Le musiche del film, che non è il primo di questo genere firmato da Paul, sono della "mia adorata Linda" (parole di Paul).

(ottobre 2000)
 

www.minamazzini.com
Mina arriva su Internet: cliccando su www.minamazzini.com è possibile conoscere e consultare tutto ciò che riguarda il mondo di una delle maggiori interpreti della canzone italiana. Il sito, presentato ieri, è ufficiale: Mina non solo lo ha approvato, ma anche deciso di parteciparvi direttamente. Ad oggi il sito contiene 2600 pagine e più di 300 pagine dinamiche in formato flash. «Questo sarà il luogo deputato per tutto ciò che riguarda Mina ha detto il figlio Massimiliano Pani . Le consentirà di fare tutto quello che altrimenti senza questo mezzo non avrebbe fatto». Volerà nel grande mare della rete, protetta (per ora) dalla sua invisibilità. Ma non sarà solo un mondo virtuale: nel suo sito Internet, il primo ed unico ufficiale, Mina deciderà, sceglierà, farà tutto ciò a cui altrimenti avrebbe rinunciato. E non è detto che non torni in video. «Qualunque cosa le verrà in mente ha detto il figlio ora avrà lo spazio per farlo. Ma soprattutto c'è un materiale infinito in Rai che Mina potrà ora gestire come vuole ha aggiunto Massimiliano, che lascia aperta una speranza ai fan che vogliono tornare a vedere l'ex tigre di Cremona : non significa che tornerà in video, anche se quando la tv sarà on line si vedrà, ma di sicuro potrebbe scegliere lei il materiale per videocassette o una selezione delle sue trasmissioni». L'universo web di Mina è uno spazio infinito che conta 880 canzoni, i dati sulle 184 trasmissioni tv a cui ha partecipato, i 13 film che ha interpretato, i filmati di 23 spot pubblicitari, centinaia di foto ed immagini anche inedite, brani audio, gli articoli scritti su di lei e da lei. E inoltre sezioni dedicate alla moda (Mina è anche un fenomeno di costume e si parlerà delle sue acconciature e dei suoi trucchi), alle novità (i dischi in lavorazione) e a uno spazio minimarket che metterà in vendita prodotti esclusivi ed inediti di cui Mina curerà personalmente il contenuto e la veste grafica. Ma non sarà un sito enciclopedia o archivio. L'aggiornamento del sito, ideato da Planet.it e Macromega, che hanno lavorato per circa un anno usando la tecnologia Flash, sarà invece continuo. Mina in persona dirigerà una redazione che ogni settimana aggiungerà e arricchirà le varie sezioni. Ad esempio ogni settimana saranno aggiunte 15 video di puntate tv. Ci sarà anche una striscia a fumetti con lei protagonista, dal titolo «Minanovela». E forse sarà possibile anche interagire con la cantante, il cui ultimo Lp «Dalla terra» ad un mese dall'uscita ha venduto 150.000 copie. Un'impresa che potrebbe riuscire entrando nell'ultima sezione del sito, «Mina's cafè». Affidato all'artista Platinette, che fondò 20 anni fa il primo club dedicato a Mina, lo spazio sarà un vero e proprio forum in cui i fan potranno scambiarsi curiosità domande, osservazioni. Sperando che prima o poi anche il mito si affacci da una chat. «Ho incontrato Mina una sola volta 20 anni fa quando aveva appena deciso di lasciare le scene ha raccontato Platinette . Io avevo appena fondato a Parma il suo club e volevo che lo sapesse, ma riuscii solo a vederla entrare in un ufficio e sentirla qualche rara volta al telefono». A Mina sarà anche dedicata una suggestiva mostra itinerante di quaranta gigantografie. «I mille volti di Mina», voluta dalla Provincia di Cosenza, con l'Università della Calabria, il Comune di Cosenza e la Provincia di Cremona, si inaugurerà a dicembre a Palazzo Arnone di Cosenza, per poi toccare Roma, Torino, Milano, Cremona e Lugano.
(Da "La Gazzetta del Sud" del 14 novembre 2000)

(novembre 2000)
 

Un appuntamento da non perdere per ricordare John
Roberto Giovetti invita tutti gli appassionati beatlesiani: il 7, 8 e 9 dicembre a partecipare alle "3 Notti Beatles" (5a edizione) alla "Posada" di Càneva di Sacile (Pordenone). Si esibiranno 2/3 gruppi a sera per celebrare ancora una volta il mito dei Beatles e ricordare John Lennon a 20 anni dalla sua morte (8 dicembre 1980).
Info 0434 21400 - 0434 79444   e-mail  info@dr-robert.it
Nell'attesa fatevi una capatina nel sito  www.nazarioeisauri.com , in particolare nella sezione che Roberto dedica al Beatlesweek di quest'anno www.nazarioeisauri.com/beatlesweek/default.asp.

(novembre 2000)
 
 

NEL MONDO


Nel 2000: "Let It Be" su cassetta e il libro "Beatles Anthology"
E' una macchina che non conosce soste quella dei "Signori...dei Beatles". Quest'anno cade il trentennale dell'ultimo film "Let It Be" che non è stato mai riversato in cassetta, anche se nel mercato girano tante versioni "pirata", tra le quali quella registrata negli anni '80 a RAITRE con sottotitoli in italiano. Si parla anche della possibile rimasterizzazione del CD che verrà accompagnato dalla riedizione del libro che faceva parte della originaria confezione dell'LP.
Poi c'è l'assicurazione da parte della Genesis Publications che il libro "Beatles Anthology" uscirà in autunno in due edizioni, di cui una di gran lusso a tiratura limitata.

(gennaio 2000)
 

The Premier Beatles: 25 foto inedite di Harry Myers
Si tratta di una accattivante presentazione, tramite un software sofisticato, di una serie di foto inedite (25), scattate da Harry Myers al London Pavillon, durante la  prima del film  "A Hard Day's Night". I  testi della presentazione sono di Bill Harry. Le foto non si possono scaricare e per averle occorre ordinarle.

(gennaio 2000)
 

Beatles Ireland Fan Club è in Rete
Accogliamo con gioia la notizia dalla viva voce del responsabile Derek Clarke. E' un organismo che opera da tanto tempo ma che finalmente è approdato nel Web in un meraviglioso sito, attualmente "in cantiere". Pubblica un importante Magazine, al quale ci si può abbonare, tenendo informati i lettori non solo degli eventi  irlandesi, come il recente "Beatlemania '99" ma anche delle attività svolte nel resto del mondo, quale la Convention di Liverpool. Soci onorari: Ringo, George Martin, Julian e Cynthia Lennon, Pete Best.........

(gennaio 2000)

Il nuovo libro di Astrid Kirchherr e Klaus Voormann
Sir Paul McCartney è apparso l'11 dicembre scorso nel popolare programma televisivo tedesco "Wetten Dass" (Channel ZDF) per parlare dei giorni trascorsi dai Beatles ad Amburgo nei primi anni sessanta. Un pretesto per presentare il nuovo libro dei due vecchi amici Klaus Voormann e Astrid Kirchherr, che evoca proprio i tempi eroici di allora. Il libro, che si intitola  Hamburg Days, contiene foto di Astrid, aneddoti e dipinti di Klaus mai resi noti prima d'ora. La pubblicazione si compone di due volumi a edizione limitata a 2.500 esemplari firmati da Astrid e Klaus.
Le foto di Astrid, quelle fino ad ora pubblicate,  le conosciamo un pò tutte. Sono davvero molto belle e si possono ammirare ed ordinare in questo sito speciale dedicato sia alle foto di Astrid che ai lavori di Klaus.
Un'anteprima dei dipinti di Klaus contenuti nel libro si può vedere in un secondo sito che raccoglie 44 lavori già esposti dall'autore in una mostra.
Per ulteriori informazioni sul libro contattare la Casa Editrice Genesis Publications Ltd, Genesis House, 2 Jenner Road, Guildford GU1 3PL, Tel. 01483 540 970, Fax 01483 304 709, E-mail:  info@genesis-publications.com. URL: http://www.genesis-publications.com

(febbraio 2000)

Un film sul Casbah Coffee Club
Roag Best, fratello di Pete Best sta girando un film sulle origini del gruppo dei Beatles. Con questa pellicola Roag vuole dimostrare che le prime apparizioni ed i primi suoni del gruppo ebbero luogo al Casbah Coffee Club di Liverpool (Haymans Green), sorto nel seminterrato della casa della famiglia Best. "E' il vero posto dove nacquero i Beatles" Roag dice del Casbah, celebrato durante la scorsa Convention nel quarantesimo anniversario dell'apertura del locale. Tra gli attori del film figura Scott Williams che nel 1994 ha interpretato Pete Best in "Backbeat". La ricostruzione storica del film si basa su numerosi documenti, foto e memorabilia che Roag ha consultato e studiato a fondo con l'aiuto di molti fans del Merseybeat.
Roag ha fatto numerosi appelli a chi avesse spezzoni di film, foto o locandine che potessero aiutarlo a ricostruire la vera storia del Casbah Coffee Club. Per contattare Roag Best: Best Wishes Productions, Tel. 0151 291 9764.

(febbraio 2000)

Il Progetto "The Treetles"
Sta facendo un grossissimo scalpore l'insistente notizia proveniente da più fonti accreditate che Paul, George e Ringo stiano lavorando assieme al progetto di un Album dal titolo "The Threetles". La notizia fino ad ora non è stata confermata e neanche smentita dagli addetti ai lavori.

(febbraio 2000)
 

Esce "Gimme Some Truth: The John Lennon FBI Files" di Jon Wiener
Jon Wiener, Professore di Storia all'Università di California, ha vinto una lunga battaglia durata 14 anni, ricorrendo anche alla Suprema Corte, per potere accedere al carteggio compilato dall'FBI nei riguardi di John Lennon durante gli anni della Presidenza di Nixon, della Guerra del Vietnam e dell' impegno politico trascorso in USA da John contro quella guerra.
Di Jon Wiener è molto conosciuto il libro "Come Together: John Lennon In His Time", in cui parla per la prima volta di tale problematica.
Esce proprio in questi giorni, sempre di Jon Wiener un altro libro "Gimme Some Truth: The John Lennon FBI Files", dove viene riportata - senza alcuna censura - tutta quella documentazione, elaborata dall'FBI fin dal 1972. Il libro è pubblicato dall'University of California Press, Berkeley and Los Angeles, California. Ed anche dall' University of California Press, Ltd., London, England.

(febbraio 2000)
 

Esce "Gimme Some Truth: The Making of the 'Image' Album"
Il prossimo 17 aprile alle 2200, sul canale televisivo americano "Bravo TV", verrà messa in onda la prima del film "Gimme Some Truth: The Making of the 'Image' Album".
Il documentario dura circa 1 ora e comprende anche segmenti di riprese filmate a 16mm sia da John sia da Yoko nel 1971 durante la registrazione dell'ormai classico album prodotto assieme al mitico Phil Spector.
In una scena, mentre sta ricucendo un paio di mutande di John, Yoko dice "Non mi piace che altre persone facciano queste faccende personali come questa che sto facendo per John". John risponde "Lei con me è come una buona madre".
Sotto la stessa data, per conto della Capitol Records, l'Album rimasterizzato sarà messo in vendita su CD, cassetta e vinile, accompagnato da un booklet di 16 pagine che include i testi delle canzoni e una serie di rare foto di quella registrazione.
Del documentario è prevista la pubblicazione, in una versione più estesa, su DVD e VHS.
Nel sito della Capitol potrete sentire l'intero Album: http://www.capitolbroadcasts.com/

(marzo 2000)
 

Ad ottobre un nuovo CD
In concomitanza dell'uscita di "Anthology Book", ad ottobre sarà posto in vendita un CD dei Beatles dal titolo "Greatest Hits". Si tratta di 27 brani tratti da 45 giri. Vi sarà inclusa anche una selezione dei singoli usciti in UK dopo la loro separazione, come "Yesterday". L'EMI e la Capitol tengono a precisare che i brani non saranno rimasterizzati ed ottimizzati come nella recente edizione del "Sottomarino Giallo". Ecco i titoli completi:
Love Me Do, From Me to You, She Loves You, I Want To Hold Your Hand, Can't Buy Me Love, A Hard Day's Night, I Feel Fine, Eight Day's a Week, Ticket To Ride, Help, Yesterday, Day Tripper, We Can Work it Out, Paperback Writer, Yellow Submarine, Eleanor Rigby, Penny Lane, All You Need is Love, Hallo Goodbye, Lady Madonna, Hey Jude, Get Back, Ballad of John and Yoko, Something, Come Together, Let it Be, Long and Winding Road
 

(aprile 2000)
 

Paul Goes Back...
Sir Paul McCartney, alla fine di maggio e per conto del "Sunday Mirror", ha fatto visita alla propria città natale, per rivivere i ricordi della propria infanzia ed anche dei mitici anni dei primi concerti. Accompagnato dal suo amico John Hammel ha percorso in macchina per due ore tutta Liverpool, fermandosi nei posti che meritavano una doverosa tappa. La prima fermata è stata a Woolton, nella Chiesa di St. Peter. Poi è stata la volta di Menlove Avenue, davanti la casa di zia Mimi. Una visitina anche a "Strawberry Field children's home nearby". Parecchi giorni prima, Paul si era trovato a passare da Liverpool, con il proprio jet privato, a fare visita agli studenti della sua "Fame School" presso l' "Istitute of Performing Arts".

(giugno 2000)

I ritratti di John by Cynthia... with love
Cynthia Lennon ha sempre avuto il pallino della pittura. Non dimentichiamo che, come John, ha frequentato il Liverpool Art College. Questa volta ha dipinto "with love" 4 ritratti del suo John, che proprio questo anno assumono un significato particolare perchè ricorre il 60° anniversario della sua nascita. Cyntia, che ora vive in Normandia (a Nord della Francia), ha voluto donare i dipinti originali al figlio Julian (37 anni) con la bella dedica " With love from me to you". Sappiamo che Julian, accanito memorabilia collector di suo padre, non solo li ha graditi molto ma si è fatto venire la brillante idea di confezionare un "boxed set" e porlo in vendita a tutti i fans dei Beatles. Se vi interessa possedere una copia dei 4 ritratti, potete cliccare sul titolo di questo "evento" e vi collegherete con il sito della Sixty Limited Editions che propone tale offerta, sia pure in edizione limitata.

(giugno 2000)
 

Con "Come Together" la ITV celebrerà il 60° anniversario della nascita di John
Il 60° Anniversario della nascita di John Lennon sarà celebrato nel prossimo ottobre dalla Televisione ITV con uno speciale che si chiamerà "Come Together" e durerà un'ora.

(luglio 2000)
 

"All you need is love" diventa musical
Sarà "All you need is love" ad essere trasformato in musical e portato in giro per l'Europa. Si comincia il 5 luglio a Bernau am Chiemsee, nelle Alpi Bavaresi. Lo spettacolo sarà realizzato con una scenografia d'avanguardia, per metà posizionata nel lago. Ad interpretare i favolosi quattro saranno i "Twist and Shout", il gruppo teatral-musicale che già da anni porta in giro lo spettacolo per gli USA.

(luglio 2000)
 

La BBC fa appello ai fans dei Beatles per un video smarrito
La BBC ha smarrito la registrazione di una storica apparizione dal vivo dei Beatles e si è ora appellata ai fans nella speranza che qualcuno abbia una copia della trasmissione.
I Beatles furono invitati a "Top of The Pops", storica "Hit Parade" televisiva della BBC, il 16 giugno 1966.
Vediamo, per curiosità, cosa ci dice Mark Lewisohn nella sua "The Complete Beatles Chronicle" di quella memorabile e storica regitrazione dal vivo, tenuto conto che i Beatles mai prima d'ora avevano partecipato a trasmissioni dal vivo in UK:
" I Beatles arrivarono negli studi televisivi BBC di White City (nella parte occidentale di Londra) alle 1430, in tempo per le prove di regia, le fotografie pubblicitarie e le interviste con la stampa. Ulteriori prove di regia si svolsero dalle 1615 alle 1730 e dalle 1830 alle 1900; la trasmissione in diretta (su BBC1) cominciò alle 1930 e terminò alle 2000. I Beatles si esibirono per ultimi cantando in playback prima "Rain" e poi "Paperback Writer"; quando il presentatore Pete Murray presentò i due brani (leggendo dal "gobbo") non potè mascherare il suo assoluto piacere. La registrazione di "Paperback Writer" venne replicata nella puntata di giovedì 30 giugno (BBC1, 1930-2000) e ancora in "Top Of The Pops '66 Part I" (BBC1, lunedì 26 dicembre dalle 1815 alle 1900), mentre un frammento di un minuto e 22 secondi venne inserito nel programma Line-Up Review, trasmesso da BBC2 la sera successiva a quella della diretta in "Top Of The Pops", venerdì 17 giugno 1966 (2305-2337).
Ma una fortuna di quel genere è come il lampo: capita raramente una seconda volta. Quando uscì il nuovo 45 giri ( due lati A: "Yellow Submarine" e "Eleanor Rigby"), i Beatles non solo non parteciparono di persona ad alcun programma ma neppure inviarono filmati promozionali. I produttori di "Top Of The Pops" furono costretti a inventarsi delle immagini per accompagnare le canzoni: per la prima filmarono undici membri del British Sub Aqua Club in una piscina londinese, mentre per la seconda prepararono una sequenza di fotogrammi fissi che ritraevano un macchinista della BBC (ex attore) vestito da prete in un cimitero di Manchester, con qualche arredo scenico.
Subito dopo la diretta televisiva, i Beatles fecero rotta verso St. John's Wood per una seduta di registrazione alla EMI. Avevano prenotato lo studio per le 1900 ma molto probabilmente non arrivarono prima delle 2030 e lavorarono senza sosta fino alle 0330, portando a termine "Here, There And Everywhere" con nove ulteriori "Takes" e una serie di nuove sovraincisioni sulla miglior base ritmica, la tredicesima. Il nastro venne poi premixato su un altro ("take 14" in modo da lasciare spazio per la voce di Paul, che fu incisa facendo scorrere più lentamente il nastro in modo da risultare accelerata quando riprodotta a velocità normale".
Signori...questo era Mark Lewisohn e questi erano i Beatles...........

(luglio 2000)

Tributo a John Lennon
La EMI celebra  il 60' compleanno di John e l'anniversario della sua scomparsa con la riedizione dell'ultimo LP "Double Fantasy" con incluso il bonus track dell'inedita "Help me help myself", e la ristampa di "Plastic Ono band" con i famosi brani "Power to the people" e "Do the OZ". I festeggiamenti continueranno anche a Mosca dove a John verrà dedicata una via, quella che ora porta il nome "Sovietica". Anche Palermo intitolerà una piazza. In Giappone, a Tokyo,  invece sarà inaugurato un Museo dove saranno esposti oggetti autentici posseduti da John Lennon. A Liverpool, la sorella pianterà una quercia nei "Giardini della Pace", dove l'ex Beatle passò l'infanzia. John è ancora in mezzo a noi......

(agosto 2000)

Liverpool Sound Collage
Il 21 agosto è uscito "Free Now", collage di rumore e suoni captati dentro la città di Liverpool dallo stesso Paul con anche  le voci dei Beatles e quella di John.
«È un nuovo piccolo pezzo dei Beatles - dice Paul - diverso dal mio stile abituale: non va confuso con altri miei lavori ed è qualcosa di molto più  underground di quello che ci si può aspettare da me».
"Free now" è una delle cinque canzoni contenute in «Liverpool Sound Collage» (39.500 lire), l'album prodotto da Paul che ha accompagnato, come sfondo sonoro, la mostra "About Collage" realizzata a Liverpool da Peter Blake, inventore della copertina di "Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band". Nel CD si sente di tutto: dal rumore del Mersey alle parole dei passanti nelle strade, a quelle della venditrice di "fish and chips". I  brani del CD sono stati registrati con la collaborazione del complesso pop inglese "Super Furry Animals".

(settembre 2000)

Paul McCartney Paintings
Il 18 ottobre, alle ore 4.15pm (ora UK), sarà presentato un filmato nel quale Paul parlerà del nuovo libro "Paul McCartney Paintings". Seguirà, alle ore 5pm (ora UK), una Chat Live di Paul sempre sul libro.
Per le modalità relative all'acquisto del libro, alla visione del film e alla partecipazione alla Chat Live, visitare il sito:
http://chat.yahoo.com/

(ottobre 2000)
 

Dichiarazione di Paul alla nuova compagna in diretta tv
LONDRA Sir Paul McCartney, ex Beatle ed ex vedovo inconsolabile, è innamorato e ha voluto dirlo al mondo intero producendosi in una dichiarazione d'amore televisiva alla sua nuova compagna, Heather Mills. La dichiarazione pubblica, secondo la stampa britannica, avrebbe sorpreso anche la stessa Heather. La donna una ex modella 32enne con una gamba artificiale (la parte inferiore dell'arto le fu amputata a causa di un incidente stradale) era stata invitata a uno show tv ed aveva accettato a condizione che non le fossero fatte domande sulla sua relazione con Sir Paul. Ma lui ha deciso di farle una sorpresa. Ha chiamato i responsabili del programma e si è messo d'accordo per arrivare inatteso davanti alle telecamere. Quando l'ha visto apparire, la bionda Heather ha avuto un moto di stupore e ovviamente l'intervista ha preso tutta un'altra piega. «La amo e l'ho desiderata fin dalla prima volta che l'ho vista», ha detto McCartney e guardando intensamente negli occhi la sua bella l'ha stretta fra le braccia e le ha dato un bacio appassionato. Sullo stesso tono le dichiarazioni di lei: «Avevo sempre sognato un cavaliere dall'armatura scintillante. E finalmente l'ho trovato in Paul». Il 58enne musicista era proprio in vena di soprese familiari: subito dopo, infatti, è volato a New York: sua figlia, la stilista Stella, è stata accolta sul palco del Madison Square Garden dal padre per ritirare il premio VH-1 nella categoria designer dell'anno per il suo lavoro con la maison «Chloe». L'ex Beatle ha lasciato di stucco la figlia quando è salito sul palcoscenico per consegnare a Stella il riconoscimento che la rete via cavo tutto-musica assegna ogni anno in collaborazione con «Vogue» alle celebrità che più si sono distinte nel campo della moda e della musica. Paul e la figlia sono stati accolti con un applauso: «Non posso che ringraziarlo. E vorrei ringraziare anche mia mamma. A lei devo tutto questo», ha detto la giovane stilista prima di lanciarsi in una tirata sul suo tema preferito, la campagna contro le pellicce che aveva visto la madre Linda McCartney in prima fila: «Non fate degli animali le vittime della moda». La platea del Garden era affollata di celebrità: due Spice Girls («Baby Spice» Emma Bunton e Victoria Beckham), Jennifer Lopez vestita Blumarine che ha ricevuto dalle mani di Donatella Versace il premio alla memoria del fratello Gianni Versace, l'attrice Chloe Sevigny premiata tra le vip che hanno dimostrato più stile per «non aver mai scelto nel vestire la via più ovvia». Ha presentato la serata Cuba Gooding Jr. in un Dolce e Gabbana. Era vestito Dolce e Gabbana anche il rubacuori latino Enrique Iglesias che ha vinto il premio nella categoria cantante dell'anno.
(Da "La Gazzetta del Sud" del 22 ottobre 2000)

(ottobre 2000)

La prima retrospettiva completa di Yoko Ono
Molti la conoscono solo come la compagna di John Lennon. Ma Yoko Ono negli anni Settanta e' stata anche un'importante artista d'avanguardia che ha abbracciato con successo diverse forme d'espressione. Ora la Japan Society  di New York le dedica (fino al 14 gennaio) la prima retrospettiva completa esponendo le sue opere dagli anni '60 ad oggi, i suoi film,
e offrendo anche la possibilità al pubblico di vederla all'opera in performance live d' interviste pubbliche.

(novembre 2000)
 

Anche Elvis Costello in coda per comprare «1» dei Beatles
Si è messa in fila pure la popstar Elvis Costello per acquistare ieri mattina in un negozio di dischi a Liverpool una copia di «1»: il nuovo e attesissimo album con i 27 maggiori successi dei Beatles, in vendita da ieri nel Regno Unito e in tutto il mondo. Costello si è confuso tra la folla davanti al megastore della Hmv, situato nel centro della città inglese, e ha fatto come tutti gli altri una lunga coda prima di procurarsi il disco che ha voluto sia su cd che nella più classica versione su vinile. «Elvis è stato tra i primi a entrar dentro ha raccontato un portavoce della Hmv e questo vuol dire che è rimasto in fila al freddo per almeno un'ora: noi non gli abbiamo riservato alcun trattamento particolare, lo abbiamo considerato al pari di qualsiasi altro cliente. Poi, qualcuno l'ha riconosciuto e allora si è messo a firmare autografi suoi suoi dischi». Del nuovo album dei Beatles che contiene tutte le canzoni giunte al numero 1 nelle classifiche di vendita sono stati stampati 8 milioni di copie e si prevede che già dalla prossima settimana l'lp potrebbe schizzare al vertice delle hit parade di diversi paesi. Per un'ironia della sorte, in Gran Bretagna gli Oasis da sempre superfan dei Fab Four si troveranno a competere proprio con i Beatles dopo l'uscita prevista per oggi del loro album dal vivo «Familiar To Millions».
(Da "La Gazzetta del Sud" del 14 novembre 2000)

1 - THE NEW ALBUM FROM THE BEATLES FEATURING 27 NO.1 SINGLES ON ONE CD OUT ON TUESDAY, NOVEMBER 14
The much anticipated Beatles project will be released Tuesday, November 14.
Bearing the unique title 1 this EMI Worldwide release brings together all of the group's 27 British and U.S. number one singles on one CD for the very first time.

The tracklisting for 1 is: "Love Me Do," "From Me To You," "She Loves You," "I Want To Hold Your Hand," "Can't Buy Me Love," "A Hard Day's Night," "I Feel Fine," "Eight Days A Week," "Ticket To Ride," "Help!," "Yesterday," "Day Tripper," "We Can Work It Out," "Paperback Writer," "Yellow Submarine," "Eleanor Rigby," "Penny Lane," "All You Need Is Love," "Hello Goodbye," "Lady Madonna," "Hey Jude," "Get Back," "The Ballad Of John And Yoko," "Something," "Come Together," "Let It Be" "The Long and Winding Road."

Ken Berry CEO EMI Recorded Music says "The Beatles are the most influential band in popular music and no other band has had their degree of chart success. Their music has had an unprecedented impact on the lives and cultures of so many around the world. Their songs are as vibrant and contemporary today as when they were recorded.
This is a must-have album for every music lover's collection, which will be supported by an innovative marketing campaign. We are proud that The Beatles spent their entire career with EMI and this album is a tribute to their genius."
Deane Cameron President EMI Music Canada says "We are thrilled to offer old and new Beatles fans such a prestigious collection. 1 should only further establish the significant role that the band's music continues to play."
In selecting the tracks for 1, EMI Records together with Capitol Records in the U.S. chose the songs that were either No.1 in the Record Retailer chart in the UK (the only independently-audited UK chart throughout the sixties) or in the Billboard chart in the U.S.
The Beatles achieved 17 No.1 hits on the Record Retailer singles chart between May 1963 and July 1969. In the U.S., The Beatles had a total of 20 No.1 singles between February 1964 and June 1970.
Full Details Of Each Track's No 1 Status In The UK/U.S. follows:

Song -  Date @ No 1 -  Weeks @ # 1 -  UK/U.S.

From Me To You - May 2, 1963 - 7 Weeks - UK
She Loves You - Sept. 12, 1963 - 4 Weeks - UK
She Loves You - Nov. 28, 1963 - 2 Weeks - UK
I Want To Hold Your Hand - Dec. 12, 1963 - 5 Weeks - UK
I Want To Hold Your Hand - Feb. 1, 1964 - 7 Weeks - U.S.
She Loves You - March 21, 1964 - 2 Weeks - U.S.
Can't Buy Me Love - April 2, 1964 - 3 Weeks - UK
Can't Buy Me Love - April 4, 1964 - 5 Weeks - U.S.
Love Me Do - May 30, 1964 - 1 Week - U.S.
A Hard Day's Night - July 23, 1964 - 3 Weeks - UK
A Hard Day's Night - August 1, 1964 - 2 Weeks - U.S.
I Feel Fine - Dec. 10, 1964 - 5 Weeks - UK
I Feel Fine - Dec. 26, 1964 - 3 Weeks - U.S.
Eight Days A Week - March 13, 1965 - 2 Weeks - U.S.
Ticket To Ride - April 22, 1965 - 3 Weeks - UK
Ticket To Ride - May 22, 1965 - 1 Week - U.S.
Help! - August 5, 1965 - 3 Weeks - UK
Help! - Sept. 4, 1965 - 3 Weeks - U.S.
Yesterday - Oct. 9, 1965 - 4 Weeks - U.S.
Day Tripper/We Can Work It Out - Dec. 16, 1965 - 5 Weeks - UK
We Can Work It Out - Jan. 8, 1966 - 2 Weeks - U.S.
We Can Work It Out - Jan. 29, 1966 - 1 Week - U.S.
Paperback Writer - June 23, 1966 - 2 Weeks - UK
Paperback Writer - June 25, 1966 - 1 Week - U.S.
Paperback Writer - July 9, 1966 - 1 Week - U.S.
Yellow Submarine/Eleanor Rigby - August 18, 1966 - 4 Weeks - UK
Penny Lane - March 18, 1967 - 1 Week - U.S.
All You Need Is Love - July 19, 1967 - 3 Weeks - UK
All You Need Is Love - August 19, 1967 - 1 Week - U.S.
Hello, Goodbye - Dec. 6, 1967 - 7 Weeks - UK
Hello, Goodbye - Dec. 30, 1967 - 3 Weeks - U.S.
Lady Madonna - March 27, 1968 - 2 Weeks - UK
Hey Jude - Sept. 11, 1968 - 2 Weeks - UK
Hey Jude - Sept. 28, 1968 - 9 Weeks - U.S.
Get Back - April 23, 1969 - 6 Weeks - UK
Get Back - May 24, 1969 - 5 Weeks - U.S.
The Ballad Of John And Yoko - June 11, 1969 - 3 Weeks - UK
Something/Come Together - Nov. 29, 1969 - 1 Week - U.S.
Let It Be - April 11, 1970 - 2 Weeks - U.S.
The Long And Winding Road - June 13, 1970 - 2 Weeks - U.S.

UK Total Weeks @ #1 = 69 Weeks / U.S. Total Weeks @ #1 = 59 Weeks.

(novembre 2000)

www.thebeatles.com
E' il nuovo sito, quello ufficiale, attivo dal 13 novembre. Giudicate voi......
 
 

Ultimo Aggiornamento: 14 novembre 2000